Il Museo delle Maschere con MOBY

Un viaggio nel tempo, nella storia e nel mondo.

Mamoiada è un piccolo paese

dell’entroterra sardo conosciuto per le sue maschere tradizionali: i Mamuthones e gli Issohadores. Qui si trova il Museo delle Maschere Mediterranee: un luogo di contatto tra l'universo culturale del territorio e le regioni mediterranee che, attraverso le rappresentazioni e le maschere di Carnevale, svelano una comunione di storia e di cultura.

In particolare, il Museo rivolge il suo interesse verso le forme di travestimento con maschere facciali lignee zoomorfe e grottesche, composte da pelli di pecora e di montone, campanacci ed elementi di vario tipo atti a provocare rumore, in una grande varietà di combinazioni.

A queste maschere, proprie delle comunità dei pastori e dei contadini, si riconosceva il potere di influire sulle sorti dell'annata agraria; per questo, malgrado l'aspetto impressionante, la loro visita era attesa e gradita e occasione per farsele amiche attraverso l'offerta di cibo e bevande.

La visita al Museo inizia con una multivisione che, con una sequenza di immagini, testi e suoni accompagnati da un particolare commento musicale, introduce il visitatore al Carnevale e alla gente di Mamoiada e, nel contempo, dà conto delle diverse interpretazioni avanzate nel corso degli anni sull'origine e sul significato dei Mamuthones.

Si passa quindi in un secondo ambiente, la "Sala del Carnevale Barbaricino", che presenta una serie di maschere del centro Sardegna per poi concludere con la "Sala del Mediterraneo" dove si trovano alcuni manichini sopra i quali sono proiettate immagini relative a quei carnevali.

I clienti di MOBY che raggiungeranno la Sardegna tra il primo aprile e il 30 novembre 2018, potranno usufruire di uno sconto del 40% sul biglietto di ingresso al museo, mostrando il biglietto di viaggio della Compagnia.