Fai il pieno di emozioni e di cultura al museo di Buddusò

Scopri l'arte con MOBY

Il Museo d’Arte Contemporanea di Buddusò, in Sardegna, offre a tutti i suoi visitatori la possibilità di partecipare a un’emozionante visita guidata, alla scoperta delle bellezze artistiche, dei monumenti e dei siti archeologici del territorio. 

Ecco il programma: 

Ritrovo al Centro di accoglienza turistica situato in P.zza Fumu (fronte Comune). Partenza per le escursioni/visite accompagnati dall’Archeologo, o con mezzi propri oppure con fuoristrada a 9 posti (di proprietà della Cooperativa proponente l’itinerario), o con quad.
 

Il tour partirà dal Museo Arte contemporanea: 
  
Museo Arte Contemporanea 
Visita al Museo di Arte contemporanea ove sono presenti statue lignee (bassorilievi e tuttotondi), realizzate nel periodo 1985 – 2013 durante il Simposio Internazionale di Scultura su legno. 

Parco del granito 
Visita al parco antistante il Museo, ove sono presenti le statue in granito realizzate nel simposio di cui sopra. 

Dopo la visita al museo si percorrono 7 Km in direzione di Bitti e si procede per la visita all’area Archeologica di Loelle, dove si trovano: 

Il nuraghe 
Il nuraghe di Loelle è un nuraghe complesso di tipo misto - caratterizzato dalla compresenza di elementi tipici dei nuraghi a corridoio e dei nuraghi a "tholos" - costituito da una torre centrale alla quale si addossa un bastione trilobato. La torre principale, edificata sulla sommità dell'affioramento, ha pianta circolare. 

Il villaggio
 
Posizionato di fronte al Nuraghe di Loelle, è composto da sei capanne circolari Solo una è stata scavata e ha riportato alla luce ceramiche, resti di focolare, ossidiana del monte Arci. Accanto ad essa si trovano un muro dritto e altre capanne, anche più estese, ma ancora interrate. Tante volte offuscate dalla maestosità del Nuraghe Loelle, meritano un’attenta visita. 

Tombe dei giganti
 
A 150 metri a sud-ovest del Nuraghe Loelle si trova la prima di due tombe dei giganti demolita dalla mano dell’uomo. Di essa non resta moltissimo. A 200 metri a sud dalla prima si trova un’altra tomba, immersa in un fitto bosco di sugherete. Resta veramente poco, i resti del tumulo sono sparsi tutti intorno. Chiari segni della sacralità di Loelle. Facili e interessanti da raggiungere. 

Alla fine della visita guidata, si può sostare nell’area antistante il nuraghe dove è possibile rifocillarsi nei grandi tavoli in granito collocati all’ombra di querce e lecci secolari, oppure pranzare presso agriturismi o strutture di ristorazione convenzionate. 

Proseguendo per il Tour si raggiunge il complesso di Sos Muros, ove si trova il Pozzo Nuragico A sud di Buddusò, a pochi passi dalla piana di Su Campu troviamo il grande villaggio di Sos Muros. 
Immerso nei ruderi del villaggio c'è il pozzo. Mentre l’esterno è stato stravolto dalla mano dell'uomo, l’interno, composto da una decina di file di pietre e coperto con lastroni di granito, è tuttora integro. 
Lungo la strada del rientro, in un contesto ambientale spettacoalre, si trova il dolmen di Su Laccu! Edificato a metà costa, domina sulla fertile piana di Su Campu. Davanti ad esso un panorama fatto di sugherete e vallate davvero incantevole. Il monumento, a pianta rettangolare, è costituito da due piedritti di grandi dimensioni infissi lateralmente. 

Rientro in paese dopo 3 ore circa di visita guidata.
 

Tutti i passeggeri in possesso di biglietto MOBY per un viaggio dal 30 maggio al 30 novembre 2018, avranno diritto a uno sconto del 20% sul biglietto d’ingresso