Dall'isola di Santo Stefano a Caprera

Escursioni in Sardegna:
le isole minori dell'arcipelago di La Maddalena.

La Maddalena è il punto di partenza per una serie di escursioni via mare verso le altre splendide isole dell'arcipelago, giustamente celebrate per le bellezze paesaggistiche che nulla hanno da invidiare alle località più esotiche e patinate dei circuiti turistici internazionali.

L'accesso all' isola di Santo Stefano è limitato per via della presenza della base navale americana. Si può sbarcare sul versante est, dove si trovano la Spiaggia del Pesce e alcune strutture turistiche. A Spargi la spiaggia più bella è Cala Corsara, sul versante sud, nelle cui acque furono ritrovati i resti del vascello romano, oggi conservati al museo navale di La Maddalena. A Budelli le attrazioni principali sono costituite da un mare limpidissimo, molto apprezzato dagli amanti del diving per l'eccezionale visibilità, e dalla celebre Spiaggia Rosa, che fece da location alle riprese del film Deserto Rosso di Michelangelo Antonioni. Merita un discorso a sè Caprera, collegata a La Maddalena da un ponte che copre i circa 600 metri del Passo di Moneta, il tratto di mare che separa le due isole.

Giuseppe Garibaldi trascorse qui l'ultimo atto della sua vita. Il museo dedicato all' "eroe dei due Mondi" interessa più edifici, ma la parte più importante della collezione è ospitata dalla bella casa bianca in stile sudamericano che fu la sua dimora. L'intero compendio è situato in uno scenario particolarmente suggestivo, vicino al mare e immerso nella tipica vegetazione mediterranea. La visita inizia dalla stalla dove sono conservati gli attrezzi da lavoro, a testimoniare la sua passione per le attività agricole. Nell'atrio della casa bianca-museo sono collocate diverse armi, la bandiera nera dei reparti d'assalto e quella uruguaiana, e la carrozzella donata al Generale dal Comune di Milano nel 1880. La Camera da letto matrimoniale accoglie la scrivania, la pianola, ricordo della passione di Garibaldi per la musica, e alle pareti ritratti a matita della moglie e delle figlie. Superate le stanze dei figli, si giunge nella stanza dei cimeli, dove sono raccolti gli oggetti più personali dell'eroe. Nel salotto è conservata la poltrona in pelle, regalatagli dalla Regina Margherita di Savoia, e lo scrittoio. Nella stanza dove Garibaldì morì il letto è rivolto verso la finestra e l'orologio segna l'ora della morte.
La visita si conclude con un omaggio alla semplice tomba di granito dell'eroe, affiancata dai sarcofagi dei figli Manlio, Rosa, Teresita, Clelia e Anita, e della vedova Francesca Armosino.

Ma Caprera non è solo Garibaldi e la sua memoria. A giustificare una gita su quest' isola splendida sono anche le bellezze ambientali. Una strada sterrata la percorre interamente, consentendo di guadagnare le panoramiche vette di granito rosa di Monte Teialone e Poggio Raso, attraverso sentieri tortuosi, resi più agevoli dagli interventi di sistemazione effettuati dalla Guardia Forestale. Merita assolutamente una sosta anche Cala Coticcio, una delle calette più piccole e suggestive dell’intero arcipelago.

Foto di  Luigi Bertetti

Eventi in Sardegna

Da non perdere durante la tua vacanza in Sardegna

  • Ajò a Ippuntare - il vino nuovo di Usini

    Il 13 dicembre ad Usini (SS) si organizza una degustazione itinerante. A bordo del trenino Ajò o tra le stradine del centro si possono gustare i prodotti tipici e il vino nuovo, ben 17 cantine sono coinvolte nel percorso enogastronomico.
    Non mancano inoltre eventi culturali e spettacoli folkloristici.

  • Mercatino degli Artisti e Artigiani a Cagliari

    Il bellissimo mercatino si svolge ogni domenica a partire da metà ottobre fino alla fine dell'anno, sulla terrazza del Bastione di St.Remy. Tutti possono partecipare con solo 10 euro, l'iniziativa è aperta a fotografi, scultori, pittori, creatori di opere dell'ingegno di ogni genere, poeti e scrittori.

  • La notte di capodanno in Sardegna

    Per la notte di San Silvestro in Sardegna si ha l'imbarazzo della scelta. Le città di Cagliari, Olbia, Sassari e Alghero, con il suo Cap d'Any a l'Alguer, organizzano manifestazioni e festeggiamenti. Il paese di Castelsardo offre invece un'alternativa romantica al capodanno cittadino.

  • Il carnevale in Sardegna

    In Sardegna il carnevale comincia il 17 gennaio, Sant Antono Abate, e prosegue fino al mercoledì delle ceneri. Numerosi paesi, come Bosa, Lodè, Marrubiu o Iglesias, organizzano manifestazioni ricche di maschere, di carri allegorici e di piatti tipici come le zeppole o le fave con il lardo.

  • Pasqua in Sardegna

    La Pasqua in Sardegna è un momento d'incontro tra fede, tradizione e folclore poiché la celebrazione della passione e della resurrezione coincidono e si fondono con le antiche feste contadine legate al risveglio della natura primeverile. Particolarmente interessanti sono la processione dei Misteri a castelsardo, il declavament di Alghero, l'incontro fra il Cristo risorto e la Madonnna (s'iscravamentu) di Oliena.

  • Visitare le foreste della Sardegna

    L'Ente Foreste della Regione Sardegna promuove nei mesi di aprile e maggio un programma di visite alle foreste sarde. Durante i fine settimana saranno organizzate visite, escursioni e attività speleologiche. Si oganizzeranno passeggiate per tutti i gusti: da quelle naturalistiche al trecking, alle passeggiate a cavallo.

  • Comune di Silanus: sagra de su ischidu

    Il primo maggio, il comune di Silanus, in provincia di Nuoro, ospita la Sagra di su ischidu: latte fermentato di pecora o di capra, dal tipico sapore acidulo. La manifestazione si svolge nel sito archeologico, tra un nuraghe, 2 tombe dei giganti e un pozzo sacro. Degustazioni e artigianato sono al centro del programma, ma non mancano spettacoli e balli popolari.

  • Sardegna Rally Race

    Tra la fine di maggio e i primi di giugno si svolge la nuova edizione del Rally italiano. Riunisce i migliori specialisti del mondo che affrontano gli spettacolari scenari sardi. Nei 5 giorni il rally toccherà i 4 angoli della Sardegna attraversando i luoghi più belli dell'isola.

Itinerari in Sardegna

Luoghi imperdibili per la tua vacanza in Sardegna