MUSEO MULTIMEDIALE DEL CANTO A TENORE

Il Museo Multimediale del Canto a Tenore costituisce una realtà davvero singolare, attraverso la quale, grazie alle tecnologie più moderne, è possibile conoscere un tipo di canto unico al mondo proclamato “Capolavoro del Patrimonio Orale e Immateriale dell’Umanità” dall’ UNESCO e che rappresenta l’espressione culturale di un’ampia parte della Sardegna. Ospitata in un’ala del Museo della Civiltà pastorale e contadina, in seno alla comunità bittese sorge nell’estate 2005, una struttura che ha come obiettivo lo studio e la valorizzazione delle diverse tradizioni di canto a tenore presenti nell’isola, un centro di ricerca che ambisce a diventare un luogo di riferimento per studiosi, ricercatori, gruppi di cantori, appassionati e visitatori. Il Museo si compone di quattro sale: la prima con postazioni multimediali dotate di schermo e cuffie, la seconda con i “totem”, quattro colonne audiovisive poste in cerchio così come si dispongono per cantare i quattro tenores, oche, mesu oche, contra e bassu, la terza con i numerosi CD a disposizione che permettono di ascoltare la musica delle varie zone dell’isola e la quarta con otto videoclip che con suoni e immagini invitano alla scoperta dei gruppi più conosciuti. Museo innovativo e affascinante dove la multimedialità consente di entrare nel mondo misterioso e unico di una tradizione che si perde nella notte dei tempi.

Presentando il titolo di viaggio Tirrenia / Moby alla cassa del museo, i visitatori avranno diritto ad uno sconto del 20% sul prezzo del biglietto.